Click and Music

Archive for aprile 2009

Ecco..  Secondo voi cosa significa “fare musica” ?

rosa-pianoforte1

immagine ricavata da home.dei.polimi.it/ubaldi/Interests.html

Io ho provato a cercare diversi significati su varie pagine web ma non ne ho trovato uno che secondo me si “stacchi” da quello puro e semplice  che viene espresso da una breve e fredda definizione, che descrive questo “processo” come   la tecnica che mette insieme vari suoni ecc ecc.

No, non mi soddisfa.

Fare musica” secondo me ha un valore molto più grande, significa cercare un contatto con il mondo esterno, tentare di creare attraverso i suoni ed i testi che componi, un rapporto che duri nel tempo, che ti caratterizzi e che esprima tutto ciò che sei e che sarai. ..

Significa dare colore alle note musicali e farle uscire dal classico nero su fondo bianco.. è un esplosione di suoni e colori che ti avvolge e ti trasporta, è un sentimento comune che ti fa attraversare ogni fase della tua giornata!

Fare musica per me è come innamorarsi, è costruire un mondo nel futuro, che ti protegga e che ti accolga.. un pò come fa la Musica con tutti noi..

Una domanda così semplice e banale può scatenare un’infinità di risposte .. la Musica ci piace perchè ci appartiene fin dall’infanzia.. ci piace perchè ci rappresenta nel rapporto che abbiamo con il mondo esterno e con gli altri, ci piace perchè ci estranea da quello stesso mondo con cui, volontariamente o meno, tendiamo sempre a rapportarci..

Si sa che la musica, grazie ai suoni ed ai testi delle canzoni, ha la capacità di emozionare e di curare, in tutti i veri sensi del termine.

Forse deve intendersi come un’evidente propensione umana a creare qualcosa, perchè la Musica è infatti una vera e propria forma d’arte, è oggetto di fascinazione per molti di noi, nonchè di indagine scientifica per i più esperti.

Ma come facciamo a preferire una musica rispetto ad’un altra?

Con la Musica, così com’è naturale che sia, viene stimolato in primis l’apparato uditivo, dopodichè si ha un riscontro sottoforma di stimolo, sul fisico. Pensate a che effetto fa ascoltare un suono particolare od una canzone del nostro artista preferito o, perchè no, anche di un gruppo sconosciuto.

Il suo appoggio o meno rispecchierà le nostre giornate e ciò che comunemente viene chiamato gusto musicale.. chissà poi che significato abbia avere un “gusto” musicale se non quello di rispecchiare nel bene o nel male la personalità di ognuno di noi..

Beh che dire, ogni suono è musica ed ogni musica ci accompagna nell’arco di ogni giornata fin da quando siamo bambini.. chi di voi non ricorda le canzoni dell’asilo? 🙂

La musica è un punto di sfogo, ci piace per innumerevoli motivi, perchè ascoltando una canzone si piange, si ride, si progetta, si si sofferma su cose di cui prima di aver ascoltato quei testi magari non ne si sapeva neanche l’esistenza, immergendoci in questo mix di suoni e parole ci appropriamo di frasi che sentiamo nostre e ne escludiamo delle altre..

Ci lasciamo cullare e coinvolgere in questo viaggio senza preoccuparci di altro, solo la musica con noi e.. cosa chiedere di più .. 🙂

Per le strade al giorno d’oggi non ci poniamo molti problemi a guardare i ragazzi e le ragazze che vediamo vestiti con borchie, creste, anfibi, spille, anelli, catena al collo e simili.. ma forse il nostro soffermarsi alle apparenze dimostra quanto siamo superficiali.

Mi soffermo ad esempio sul genere punk. Uno stile di rock che ha avuto il suo apice fra il 1976 ed il 1979 e che ha visto come suoi maggiori esponenti gruppiquali i Ramones, i Sex Pistols e i Clash.

Un genere di musica considerata rozza, rumorosa, poco complessa e diretta, tutte caratteristiche che a colpo d’occhio si riflettono sullo  stile d’abbigliamento dei suoi “seguaci”!

Già, perchè molte volte la musica che si ascolta diventa uno stile di vita, un modo di imporsi agli altri, di far sapere che “io sono cosi”.  Soprattuto si sostiene che  “il punk non  è un modo di apparire, ma di essere” !! Quindi.. bando alle critiche!

punk-rock-abiti1

L’abbigliamento punk comunque non ha dei canoni fissi quindi non potrebbe quasi neanche essere definito, se non per il rifiuto dei canoni e delle regole della moda stessa.

Gruppi come i Clash e i Ramones si sono distinti non solo per avere condiviso e diffuso la “cultura punk” ma per aver rappresentato nei loro testi delle idee politiche ed attente agli sviluppi sociali. Canzoni come White Riot, o Career Opportunities, (opera dei Clash), sono diventate famose esempio per aver incoraggiato nei loro testi i giovani bianchi scontenti ad attivarsi politicamente cosi come la controparte nera, perchè lamentavano la carenza di posti di lavoro ecc.

Questo per far capire quanto sia importante che la Musica stia al passo degli sviluppi sociali, proprio come la Pubblicità!!

La mia linea di osservazione si basa molto su cosa nella realtà la musica è oggi in grado di fare, oltre al comunicare emozioni, evocare ricordi, rappresentare momenti importanti della nostra vita e simili.

Un piccolo omaggio va a Max Gazzè che, nel 1999 esordì con la sua famosa “Una Musica può Fare” sul palco dell’Ariston e arrivò 8° nella categoria giovani..

Una canzone semplice, con pochi versi ma molto da dire.. addirittura viene cantato che la musica può “salvarti sull’orlo del precipizio”.. ad un ritmo leggero ed ottimo da sottofondo, ideale da ascoltare tutti i giorni e da prendere in considerazione per un blog come questo.

Lungi da me farlo diventare solo un semplice Blog di partecipazione all’esame di Laboratorio di Web Content, anzi, diventerà un viaggio attraverso la Musica e i suoi benefici, gli stili di vita ad essa connessi e tutto ciò che essa, appunto, “può fare”.

Per iniziare, “Una Musica può Fare” , Max Gazzè, 1999 ( brano inserito nella ristampa dell’album “La Favola di Adamo ed Eva”, già uscito l’anno precedente)

..ed il testo della canzone..

Una musica può fare
cantare lililli o lalalla (maggiore)
Una musica può fare
cambiare nininni o nananna
Una musica può fare
dove sei, non mi vuoi, stai con me
Una musica può fare
cosa fai, non mi vuoi, tanto è uguale


Una musica può fare
Salvarti sull’orlo del precipizio
quello che la musica può fare
salvarti sull’orlo del precipizio
non ci si può lamentare

Una musica può fare
dormire i bambini il giorno
una musica può fare
svegliare i bambini la notte
una musica può fare

Solitudini bastate a farsi da mangiare
solitudini bastate a farti innamorare
sotto l’armadio (con la radio)…
sotto l’armadio (con la radio)…
sotto l’armadio

Una musica può fare
amare soltanto parole
una musica può fare
parlare soltanto d’amore
una musica può fare

Salvarti sull’orlo del precipizio
quello che la musica può  fare
salvarti sull’orlo del precipizio
non ci si può lamentare

(www.wikipedia.it
www.angolotesti.it
www.youtube.com)

Se ti piacciono i miei articoli, iscriviti al mio feed!

La mia Licenza CC:

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

I tuoi commenti alimentano il mio blog! Scrivi ciò che pensi

Seguimi anche alla “Fenice”, Trattoria Pizzeria, Pianventena RN

Esprimi la tua! Anche le critiche sono ben accette

Blog Stats

  • 92,507 visite

* Ora Online *

aprile: 2009
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Post più letti

Flickr Photos

Puoi seguire gli aggiornamenti del mio blog anche su FB!

My Twitter’s Tweets

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

SeguiMi anche su:

I heart FeedBurner

oO° Link utili per segnalare il TUO blog: °Oo
voli aerei parigi Registra il tuo sito nei motori di ricerca