Click and Music

Posts Tagged ‘musicoterapia

Quante volte ho scritto, ma noi tutti ne siamo già consapevoli da soli, che musica e ricordi sono strettamente collegati?

Ascoltare una particolare canzone fa risvegliare in noi un turbine di emozioni, cambiamo umore, diventiamo tristi, allegri, malinconici, divertiti o nostalgici. Una canzone ci carica, ci deprime, ci cambia la vita. No, forse questo è un pò troppo, ma ascoltarla ci aiuta molto. Sì, questo sì.

Un nuovo studio americano conferma che il cervello per conservare i ricordi li lega alla musica, poichè suoni e ricordi sono immagazzinati nella stessa area cerebrale. (…) I ricercatori dell’Universita’ di Davis, in California (Usa), hanno cercato di dare una spiegazione scientifica al legame tra musica e ricordi. (…) A 13 studenti sono state proposte le 100 piu’ famose canzoni del periodo in cui i ragazzi avevano fra 8 e 18 anni (… continua qui)”

Ne è derivata la scoperta che MUSICA & RICORDI sono immagazzinati nella stessa zona del cervello, che poi è quella che si deteriora più facilmente. Perchè una canzone con la sua melodia e le sue parole ci fa aprire quel cassetto del la nostra mente  che noi tante volte vorremmo tenere chiuso, e basta invece un solo suono a farlo riaprire.

Proprio per questo la musica viene usata anche come importante stimolo celebrale per la cura dell’Alzheimer e delle altre malattie degenerative. Si tratta, infatti, di musica paramedica o musicoterapia, argomenti che potete trovare anche in questo mio precedente articolo! 😉

Annunci

“Mettere insieme suoni e strumenti al fine di approcciarsi ad una persona in modo non-verbale” vi sembra una cosa impensabile o strana?

No, si tratta proprio della musicoterapia,  strumento di comunicazione usato per intervenire a livello educativo, terapeutico e riabilitativo, in pazienti con patologie particolari.

Uno dei casi più comuni nei quali si sfrutta quest’attività paramedica è l’ Autismo, di cui purtroppo ancora oggi ne esistono numerosi casi. Certo la Musica non risolve tutti i problemi che ne derivano, ma può dare un valdio aiuto. Infatti questa patologia induce l’uomo ad escludere l’esterno, richiundendosi in sè stesso. La Musica gioca qui un ruolo fondamentale, perchè dà la possibilità alla persona malata di esprimere  le proprie emozioni ed i propri sentimenti, grazie all’ascolto dei suoni, o alla loro produzione!

La musica è ciò che permette al Mondo esterno di entrare in contatto con la persona malata. Questa forma di apertura può essere attiva (suonare) o passiva (ascoltare). Ecco qui un esempio della prima, con soggetti dei bambini :

Sicuramente, per essere usata per bambini o adulti con problemi che riguardano ad esempio ritardi mentali, disabilità motorie e disturbi dell’umore, rappresenta una forma di socializzazione non indifferente.


Se ti piacciono i miei articoli, iscriviti al mio feed!

La mia Licenza CC:

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

I tuoi commenti alimentano il mio blog! Scrivi ciò che pensi

Seguimi anche alla “Fenice”, Trattoria Pizzeria, Pianventena RN

Esprimi la tua! Anche le critiche sono ben accette

Blog Stats

  • 92,570 visite

* Ora Online *

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Post più letti

Flickr Photos

Puoi seguire gli aggiornamenti del mio blog anche su FB!

My Twitter’s Tweets

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

SeguiMi anche su:

I heart FeedBurner

oO° Link utili per segnalare il TUO blog: °Oo
voli aerei parigi Registra il tuo sito nei motori di ricerca